"SGUARDO NASCOSTO", gli Occhiali da Sole

Si narra che già l’imperatore romano Nerone fosse solito usare degli smeraldi levigati per proteggere gli occhi dal sole durante i combattimenti dei gladiatori. La vera rivoluzione nel mondo degli occhiali inizia però nel 1929, quando Sam Foster comincia a vendere i suoi occhiali da sole Foster Grant sul lungo mare di Atlantic City. Poco tempo dopo Bausch & Lomb immettono sul mercato gli occhiali da aviatore Ray-Ban con lenti anti-riflesso e ispirati agli occhiali del corpo dell’aeronautica americana.

Diventano la soluzione perfetta per le star di Hollywood che amano i flash dei fotografi ma che desiderano mantenere un po’ di riserbo dietro a grandi lenti scure.

Le forme degli occhiali cambiano continuamente: negli anni ’50 spopolano quelli da gatta con una montatura all’insù, piccoli e tondi come quelli di Lennon negli ’60 o modelli dalle dimensioni enormi come quelli sfoggiati da Jaqueline Kennedy e Elton John negli anni ’70. Negli anni ’80 e ’90 i grandi occhiali arrotondati vengono sostituiti da montature spigolose e lenti nere, come quelle dei Ray-Ban Wayfarer. Nel 2000 invece la stilista Stella McCartney riscopre gli occhiali da aviatore, li decora con un piccolo cuore di strass e li trasforma in uno degli accessori più richiesti dell’anno.

Qual è l'occhiale che fa per te?

Raccontaci il tuo rapporto con gli occhiali da sole, le tue preferenze in forme e colori.

La protagonista sei tu.