VOGUE ARABIA, Sì! VOGUE ARABIA

Il prossimo autunno verrà lanciata l’edizione araba di Vogue con la Principessa Saudita Deena Aljuhani Abdulaziz come direttrice: questo segna una mossa importante per la Condé Nast (editore di Vogue) perché si tratta del primo vero e proprio passo all’interno del mercato mediorientale. Non si tratta però solo di questo: segna un cambiamento epocale nella percezione del sistema moda per un gruppo di paesi che rappresentano uno dei mercati più floridi del pianeta (se non IL più florido al momento) che avranno una rivista specializzata come Vogue però dedicata esclusivamente alla donna araba che sente il bisogno di guardare ad un modello che è occidentale.

La Condé Nast lancerà innanzitutto un sito in doppia lingua (arabo e inglese) e poi dopo un paio di mesi partirà con il primo numero della rivista cartacea. Il lancio di un sito dedicato in doppia lingua rappresenta “la prima volta” per il potente editore americano e darà la possibilità alla Condé Nast di muoversi in modo più snello e veloce in un mercato così ampio da prendere il Medio Oriente e tutta la regione nordafricana. In un primo momento la distribuzione della rivista sarà focalizzata su nazioni come il Bahrain, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti e si allargherà poi verso il Libano, l’Egitto e il Marocco; tra le chiavi del successo c’è il fatto che si voglia commercializzare la testata anche in grandi città come Londra, Parigi e Milano dove un piccolo ma influente gruppo di ricchi arabi hanno preso casa o viaggiano per il loro shopping. Sembra una mossa assolutamente epocale per il mercato della moda, vedremo come si svilupperà.

Stay Tuned.


© 2016 Una Mosca Bianca. Creato da Minipago