ARRIVEDERCI, FRANCA

L'Icona del sistema moda, recentemente, prematuramente scomparsa, all'età di 66 anni in quel di Milano.

Direttrice dell’edizione italiana di Vogue, comincia la sua carriera agli inizi degli anni’70 alla Condé Nast (la casa editrice di Vogue) lavorando per la testata Vogue Bambini. Nel 1980 diventa direttore della rivista Lei nella quale pone le basi per il suo lavoro successivo reclutando alcuni dei fotografi che diventeranno famosi negli anni ’90 (uno fra tutti il grande Steven Meisel), creando una rivista assolutamente nuova nell’approccio alla moda. Nel 1988 (come la sua controparte americana Anna Wintour) viene chiamata a dirigere Vogue e porta con sé non solo il folto gruppo di talentuosi fotografi ma anche alcuni giornalisti molto innovativi. Mette insieme da subito un gruppo di lavoro di effettivo successo composto dall’Art Director Luca Stoppini, Manuela Pavesi (che diventerà la consulente e mente creativa di Prada insieme a Miuccia Prada), Anna Dello Russo (ora a Vogue Giappone) e Sciascia Gambaccini (ora a Vanity Fair). Il “suo” Vogue smette di essere una rivista solo per addetti ai lavori e si apre al grande pubblico diventando una testata culto di grande visione e proiettata in avanti, verso le nuove tendenze prima ancora che queste arrivino sulle passerelle.

Il cognome Sozzani rappresenta la coppia di sorelle più potenti del mondo della moda: Carla e Franca. Carla è fondatrice e direttore del concept store 10 Corso Como ma anche della Galleria Carla Sozzani e Franca è a capo dell’impero editoriale dal nome Vogue Italia da ormai quasi 28 anni, un primato assoluto in un mondo come quello della moda in cui il mordi-e-fuggi è la spietata regola base.


© 2016 Una Mosca Bianca. Creato da Minipago