ISSEY MIYAKE

Issey Miyake, nato a Hiroshima nel 1938, è il primo giapponese ad approdare sulle passerelle europee (nel 1973) quasi dieci anni prima di Yohji Yamamoto e Comme des Garçons; Miyake si trasferisce a Parigi nel 1964 dove lavora per grandi maison come Givenchy e Guy Laroche.

Il tratto più interessante di Miyake è la fusione dello stile giapponese con le linee occidentali infatti, insieme alla sua passione per i tessuti e le lavorazioni giapponesi tradizionali come le camicie dei contadini, unisce abitudini tecniche tipicamente del sol levante come la taglia unica. Come asserisce sin dall’inizio della sua carriera egli è alla ricerca della praticità e democratizzazione della moda. Attraverso la sua carriera abbiamo goduto delle migliori lavorazioni plissé della storia (l’unico all’altezza di Mariano Fortuny), di stampe liberamente ispirate al mondo afro, di garze lavorate come si faceva nell’antico Egitto a dimostrazione che egli non è soltanto lo stilista degli abiti “lunari” come viene definito da molti.

La sua lunga collaborazione con Irving Penn per le campagne pubblicitarie e il famosissimo profumo “L’eau d’Issey” hanno prodotto alcune delle migliori immagini della storia della fotografia.


© 2016 Una Mosca Bianca. Creato da Minipago