FENOMENO LORO PIANA

La famiglia Loro Piana affonda le sue radici nei primi anni dell’800 quando si occupava del commercio di panni in lana. L’attuale società viene fondata a Quarona, in provincia di Vercelli, nel 1924 dal signor Pietro Loro Piana e nel 1975 l’azienda, passa a Sergio e Pier Luigi Loro Piana, pronipoti del fondatore.

Da sempre tutti questi uomini si sono mossi nell’ottica della qualità dei tessuti e dell’esclusività delle lana pregiate: il marchio produce tessuti di lana, baby cashmere, cioè il cashmere prodotto dai cuccioli di capra Hircus, cotone, lino e vigogna, un filato pregiatissimo, ottenuto appunto dall’animale che ha il pelo più sottile al mondo, appena 13 micron.

Negli anni ’80, sulla cresta dell’onda, la maison apre filiali negli Stati Uniti e in Giappone, assumendo un nuovo aspetto e proponendo sul mercato internazionale anche prodotti moda finiti. Nascono così due divisioni: Luxury Goods e Tessile.

Nel 2013 Loro Piana, vende la maggioranza delle proprie azioni alla holding francese LVMH, sotto la guida di Antoine Arnault, figlio di Bernard Arnault. Il Wall Street Journal però spiega che Arnault, contrariamente alla sua politica, non ha fatto grandi cambiamenti in azienda: l’azienda è utile al gruppo perché produce circa quattro milioni e mezzo di metri di tessuto l’anno, tra lane pregiate, cotoni e lino, che LVMH impiega per gli altri suoi marchi di moda.